Usate la Provinciale

strada
Come vuole la tradizione, anche quest’anno sono aumentate le tariffe autostradali. In genere si dà la colpa all’aumento della benzina o all’inflazione.
Quest’anno, col petrolio ai minimi storici e la deflazione, non si spiega come sia possibile tollerare un aumento del genere.
I quotidiani non possono fare a meno di dare la notizia ma subito dopo ci “informano” che, sia la luce che il gas subiranno una diminuzione. Sarà solo di pochi centesimi al mese ma si sparano cifre esagerate per far sembrare il risparmio più consistente, come se i cittadini fossero una massa di pecoroni stupidi pronti a credere alle chiacchiere dei giornaloni di regime.
Il punto, che non sfugge al nostro portafoglio è che, fatte le dovute differenze algebriche, i conti sono sempre a nostro svantaggio.
In pratica ti tolgono 100 per ridarti 80, se va bene.
Ormai #Renzi è diventato bravissimo a farci credere che lui è al Governo per il nostro bene, la tragedia è che in tanti ne sono convinti.
La faccenda delle autostrade è la prova che si tende ad aumentare i profitti in un momento di crisi profonda, dove le banche falliscono a spese dei risparmiatori e il bail in servirà a radere al suolo anche i risparmi di una vita di una vasta platea di popolo a favore dei poteri forti e dei governi delle banche.
Cosa possiamo fare? Quasi niente. Ma la prossima popolare che fallirà sarà l’ultimo avviso per ritirare fino all’ultimo centesimo dalle banche e tornare al vecchio materasso.
E usate meno le autostrade. O, in alternativa, non lamentatevi 🙂

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...