Al presente chi ci pensa?

Si è sempre detto tra noi, poveri ignoranti, che l’aumento del prezzo della benzina avrebbe fatto impennare i costi di tutti i tipi di merci in quanto nel nostro Paese, tutto o quasi, viaggia su gomma (e così è sempre stato).
Il governo Monti, tecnici ad alto livello, ha proprio infierito sul prezzo dei carburanti. Ora, si continua a ripetere che erano “manovre” che andavano fatte per salvare l’Italia. Ma per salvare l’Italia da cosa? E’ vero che lo spread è sceso ma gli italiani questa volta rischiano di affamarsi sul serio.
I Ministri, e lo stesso Monti, ci assicurano che questa volta è una manovra che guarda al futuro. E al presente chi ci pensa? Salvare L’Italia non è la stessa cosa che salvare gli italiani. Il futuro se non cominciamo dal presente non arriverà mai.
La classe media, o medio-bassa ha per il momento, per forza di cose, congelato qualsiasi spesa che non sia più che necessaria, bloccando i consumi e la domanda alle imprese.
Le stesse imprese che non assumono per mancanza di domanda. E’ un cane che si morde la coda.
Staremo a vedere le prossime manovre, ma ho veramente poca speranza. Questa volta temo che il default se non dell’Italia, sarà degli italiani.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...