I nodi al pettine

Il leader libico


I nodi vengono sempre al pettine. I vecchi proverbi sono infallibili.
Tutti hanno cercato di tenerseli buoni. Gli italiani, vari governi, e anche gli americani, quando è servito.
Sia Mubarak che Gheddafi, due governanti che hanno sempre trattato con l’occidente promettendo di non creare problemi e spesso collaborando per arginare il fondamentalismo islamico. Il prezzo pagato dall’occidente però non sempre è stato chiaro per tutti. Il colonnello libico spesso si è rivoltato contro l’Italia, qualcuno ricorderà anche i suoi missili miseramente affondati al largo della Sicilia. In pratica ci ha sparato addosso e solo perché i suoi mezzi non erano abbastanza efficaci ci è andata bene.
Purtroppo gli italiani sono stati costretti sempre a chiudere un occhio, Prodi prima di Berlusconi ma anche i governi precedenti l’hanno sempre dovuto assecondare.
Per quale motivo assecondare una dittatura? Ce ne sono molti. Soprattutto economici.
Ci scandalizziamo quando Gheddafi dice che ripulirà la Libya casa per casa, temiamo il genocidio, additiamo i cinesi che non rispettano i diritti umani e abbiamo combattuto Saddam.
Quando qualcosa va storto si comincia a litigare. L’Europa si tira fuori sempre, in Italia si accusano i governi di turno e inizia lo “scaricabarile” a rotazione.
Una giostra che dura da sempre. Occhi chiusi in cambio di petrolio e affari, sono cinquanta anni che così gira la giostra, fermarla è pericoloso.
Questa volta dovremo fare i conti con milioni di persone che premono dal sud della regione libica.
Se Gheddafi non riuscirà a tenere le redini le nostre coste saranno invase da popoli in fuga dal terrore.
Cosa dobbiamo sperare?
Se Gheddafi reprime la rivolta con la forza, ci sarà una carneficina. Se non lo fa, saremo testimoni del più grande esodo dal nord Africa alle nostre coste.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...