Vietato Stampare

Nuovo formato file .wwf


La Terra è sempre più a corto di alberi, non tutti sono come l’IKEA che quando costruisce un mobile c’è un omino appositamente pagato con un paio di alberi sotto al braccio che è pronto a rimpiazzare quelli appena segati da trasformare in armadi.

La carta per scriverci sopra o per stampare viene ancora ricavata, in gran parte, dalla cellulosa dei nostri amici alberi. Una piccola parte è carta riciclata, avete presente quella un po’ ruvida non proprio bianchissima e spesso fastidiosa al tatto? Ecco, quella.

Nella mia stampante non c’è verso di infilarla, si blocca, si attorciglia e alla fine mi devo rassegnare e mettere una bella mezza risma di carta A4 bianchissima, liscia e regolare, di quella che per ottenerla hanno segato una sequoia gigante.

E’ un problema, quello della carta, che qualcuno (il WWF) ha ben pensato di risolvere inventando un formato di file che ha per estensione .wwf
Qualcuno avrà già ricevuto nella propria mail un documento o una comunicazione che alla fine del foglio ha questo simbolo dell’alberello e il famoso Panda.
Questi tipi di file non possono essere stampati. Chi ti ha mandato quel documento è una persona sensibile al problema dell’Amazzonia e non vuole che tu stampi.

L’altro giorno ho ricevuto un documento, un catalogo di 123 pagine, con in fondo questo simbolo dell’alberello. Non l’ho potuto stampare. Ho imparato a memoria tutte le 123 pagine, l’ho anche ripetuto a mia moglie per essere certo di non dimenticare nulla però sono contento lo stesso perché almeno un albero ha evitato la motosega.

Ora, non vorrei deludere chi ha pensato questo tipo di file ma già il ben più noto .PDF ci da la possibilità di bloccare la stampa di un documento.
Quindi caro Panda arrivi in ritardo con il tuo .wwf e non solo, ma stai facendo incrementare quella schiera di persone che il computer lo usano per ricevere mail di lavoro e vanno in terapia dallo psicologo perché non sono riusciti a stampare la propria mail.

Vorrei tranquillizzare quelli che vedono il computer come una bestia irriconoscente. Non ve la prendete con Outlook se il vostro computer non stampa ma telefonate al mittente e ditegli se per cortesia vi lascia questa scelta, sarete in grado di decidere se è indispensabile stampare o no? Ditegli che avete appena piantato un albero, forse sarà più disponibile.

P.S.
Per i possessori di Mac basta “stampare” come .pdf (virtualmente) una volta ottenuto il file con estensione .pdf lo stampate (su carta bianchissima) o riciclata se la vostra stampante l’accetta.

Per PC, salvate l’allegato con il Panda in una cartella, rinominatelo con estensione .txt e stampate (su carta bianchissima) o riciclata se la vostra stampante l’accetta.

Dopo aver stampato il tutto, il prossimo weekend fate una gita in campagna e piantate un paio di alberi per riequilibrare il pianeta.
Quando invece toccherà a voi spedire documenti, evitate di farlo in formato .wwf, fatelo tranquillamente come al solito, in .pdf, .doc, docx, .pages, o come vi pare, basta che si potrà stampare (se necessario) ma non dimenticate di allegare un pizzico di semini da piantare a cura del ricevente che stamperà.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...